Servizi per lo sviluppo

IP4FVG

Il Carnia Industrial Park, pur non svolgendo in proprio attività di ricerca e sviluppo, concorre con il suo operato allo sviluppo economico locale anche attraverso progetti in partnership con il sistema della ricerca regionale e nazionale. Il progetto più significativo è quello che ha portato, il 2 gennaio 2017, alla stipula di un protocollo di intesa fra il Consorzio, Area Science Park, Innova FVG ed Eurotech spa, per la creazione di un nodo territoriale della costituenda rete regionale dei Digital Innovation HUB del FVG denominato IP4FVG. Questa piattaforma nasce a seguito del “Piano Nazionale Industria 4.0” 2017-2020, presentato dal Ministero dello Sviluppo Economico il 21 settembre 2016, che ha individuato le competenze per l’attuazione di tale piano in strutture organizzate in rete su base territoriale, denominate Digital Innovation Hub (DIH).

Con la Legge di stabilità 2018 (LR n. 45 del 28/12/2017) la Regione FVG ha potuto avviare intese e accordi con le Amministrazioni statali competenti per la realizzazione di progetti complessi che mirano a generare innovazione attraverso l’utilizzo di tecnologie avanzate, la digitalizzazione d’impresa, la creazione di nuovi insediamenti industriali e l’attrazione di investimenti nazionali e internazionali in nuovi disegni di sviluppo strategico, con il coinvolgimento di imprese, Università, enti di ricerca e portatori di interesse del territorio.
Il 1° marzo 2018 il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Scientifica (MIUR), il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) e la Regione FVG hanno quindi sottoscritto l’intesa per la creazione di “ARGO”, il sistema basato sull’innovazione di processi e prodotti per lo sviluppo economico a livello regionale, nazionale e internazionale, in grado di generare incrementi di produttività dell’intero sistema economico, attraverso l’interazione tra ricerca e industria, vero fattore trainante dello sviluppo.
Il modello contemplato è quello Hub & Spoke, caratterizzato dall’interazione di una serie di “nodi” intesi come luoghi, sia fisici che virtuali, al servizio della ricerca e dello sviluppo industriale, con la principale finalità di erogare alta formazione e servizi al sistema delle imprese, per creare alto valore aggiunto a beneficio del territorio.
Le attività di supporto metodologico alla digitalizzazione dell’industria dei node si focalizzano su quattro aree di intervento:
Industrial Innovation Harbour (IIH) - Porto dell’Innovazione Industriale - rappresentato da insediamenti industriali in grado di attrarre investimenti ad alta tecnologia grazie alla logistica portuale, alla ricerca avanzata e ai punti franchi;
High Impact Net (HIN) - Rete degli Incubatori - rappresentato dall’incubazione e dalla generazione di impresa attraverso nodi territoriali che operano con metodologie condivise;
Industry Platform 4 FVG (IP4FVG) - Piattaforma Digitale per le imprese - rappresentato dalla trasformazione digitale delle imprese attraverso lo sviluppo di una piattaforma regionale con quattro nodi a specializzazione tematica;
Piattaforme Tecnologiche - rappresentato dalle infrastrutture tecnologiche a sostegno della ricerca e della sperimentazione industriale;

IP4FVG è la prima iniziativa sperimentale, su scala regionale, di attività e relazioni strutturate. Gli obiettivi strategici specifici di questa linea di intervento, come identificati da MIUR, MISE e Regione FVG, riguardano:
- la promozione della trasformazione digitale delle piccole e medie imprese manifatturiere;
- lo sviluppo delle competenze sulle tecnologie abilitanti di Industria 4.0 nelle imprese ICT regionali e nazionali;
- lo sviluppo e l’avvio di una piattaforma regionale, con quattro Nodi a specializzazione tematica, in grado di offrire alle imprese – in particolare a quelle delle aree di specializzazione S3 della regione FVG e del settore ICT – l’accesso a strumenti, servizi e infrastrutture per la trasformazione digitale (infrastrutture di test, living lab).
L’iniziativa è quindi orientata principalmente alla crescita delle PMI, con il coinvolgimento di Lead Player sia industriali sia del settore IT, attraverso attività operative dirette in particolare alla realizzazione e al potenziamento di un ecosistema territoriale di supporto sia alla trasformazione digitale nei processi industriali manifatturieri su scala regionale, che alla promozione dell’aggiornamento tecnologico degli operatori del settore IT presenti sul territorio.
A sua volta IP4FVG si articola in una Cabina di Regia e quattro “Nodi territoriali”, relativi alle tecnologie abilitanti di Impresa 4.0, e specializzati nei seguenti abiti:
1. Advanced Manufacturing Solutions – PORDENONE – Unindustria Pordenone (con LEF - Lean Experience Factory Manufacturing di San Vito al Tagliamento);
2. DIH Udine - Big Data Integration & Analysis – UDINE – Cluster ICT DITEDI;
3. DIH Carnia - Internet of Things (IoT) – CARNIA – Carnia Industrial Park;
4. Data Optimization & Simulation – TRIESTE – AREA Science Park.

Il primo Digital Innovation Hub esperienziale sviluppato secondo le linee guida del Piano nazionale Industria 4.0 è il nodo Digital EXperience di Pordenone. DiEX rappresenta la valorizzazione e l’ampliamento della Lean Experience Factory 4.0, inaugurata nel maggio 2016: un ambiente di produzione reale appositamente configurato per formare il management facendo sperimentare le tecnologie più innovative e mostrando il loro impatto sui principali driver aziendali, come la produttività, la qualità e l’innovazione del modello di business.
Dalla partnership pubblico privata costituita da AREA Science Park (capofila), DITEDI, Esteco, Fondazione ITS Alessandro VoltaModefinance e Teorema Engineering, il 19 luglio 2018 è stato costituito ufficialmente il nodo Data Optimization di Industry Platform 4 FVG di Trieste. Questo sarà il punto di contatto per tutte le aziende attive sul territorio interessate alle tecnologie digitali per l’ottimizzazione e la simulazione numerica di prodotti e processi, raggruppando le competenze più avanzate per l’applicazione di metodi e strumenti innovativi per la previsione e la valutazione delle prestazioni di sistemi complessi e processi aziendali difficilmente analizzabili con strumenti più tradizionali.
La Confindustria di Udine, l’Università degli Studi di Udine, l’Area Science Park, il Parco Scientifico e Tecnologico “Luigi Danieli” di Udine, il Malignani Istituto Tecnico Superiore – MITS, il Consorzio per lo Sviluppo Economico del Friuli – COSEF e Friuli Innovazione, hanno siglato il protocollo per la costituzione del nodo DIH Udine - Big Data Integration & Analysis che aderisce alla Rete nazionale DIH di Confindustria. Il DIH di Udine ha l’obiettivo di aumentare il livello di conoscenza e consapevolezza delle imprese del Friuli Venezia Giulia sulla trasformazione digitale e supportarne il processo.

Il 28 settembre 2018, con atto notarile, il Carnia Industrial Park assieme a AREA Science Park, DITEDI, e alle aziende di riferimento per le attività Consorzio Innova FVG, Eurotech spa e Inasset spa hanno costituito – sotto forma di Associazione Temporanea di Scopo (ATS) – il Nodo specialistico della Piattaforma IP4FVG denominato Digital Innovation Hub IP4FVG Internet of Things (DIH - IP4FVG - IoT), con una specializzazione tecnologica su dispositivi e sistemi intelligenti, su sistemi di comunicazione e raccolta dati, sul monitoraggio di parametri di processo e sulle applicazioni di Internet of Things in ambito industriale – collegamento tra le tecnologie HW e SW in uso a livello di processo e le tecnologie Enterprise IT per la gestione della produzione e dei dati.
L’ATS, in particolare, ha come finalità la promozione e lo svolgimento delle seguenti attività:
a) fornire servizi e svolgere attività di awareness e divulgazione per sensibilizzare le imprese sulle opportunità esistenti in ambito Industria 4.0;
b) fornire supporto allo sviluppo tecnologico e alla promozione delle attività dei “Competence Center” di Industria 4.0;
c) facilitare l’accesso a strumenti di finanziamento pubblici e privati;
d) svolgere servizi di mentoring e consulenza strategica alle imprese (in particolare PMI), al fine di aumentare la conoscenza e la consapevolezza delle nuove tecnologie, individuare i fabbisogni tecnologici e supportare la realizzazione di progetti per la trasformazione digitale;
e) realizzare e gestire impianti tecnologici dimostrativi e living lab per attività dimostrativa e sperimentale.
Il Carnia Industrial Park, quale Capofila, assumerà il coordinamento e la gestione dell’iniziativa pilota, al fine di dimostrare l’efficacia di un sistema di supporto diffuso ai processi di innovazione basato sulla prossimità territoriale, da estendere poi all’intera regione Friuli Venezia Giulia, contribuendo all’attuazione degli obiettivi nazionali derivanti dalla strategia Industria 4.0 e nel contempo favorendo ricadute economiche positive sul territorio di riferimento.

per maggiorni informazioni:
www.ip4fvg.it 
www.carniaindustrialpark.it/it/media-press/DIH-IoT-Carnia/  

Per richiedere o proporre servizi per l’innovazione, compilare il form.



Contattaci per maggiori informazioni compilando il form
*Campi obbligatori
Carnia Industrial Park, in conformità al Reg. 2016/679/UE, dichiara che i dati qui raccolti hanno la finalità di registrare l'utente ed attivare nei suoi confronti un servizio informativo. Tali dati verranno trattati elettronicamente in conformità con le leggi vigenti. In ogni momento l’interessato potrà esercitare i Suoi diritti (accesso, correzione e cancellazione dei dati) nei confronti del titolare del trattamento ai sensi del Regolamento stesso.
Accetto il trattamento dei dati personali
Invia
Torna all'elenco
 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie presenti sul Portale.

Ulteriori informazioni